CANTERINI ROMAGNOLI «CITTÀ DI RUSSI»

Fondato nel 1935, il gruppo debutta ufficialmente nel Teatro Comunale della propria città nell’aprile del 1936. Il repertorio si costituisce attorno al corpus di “cante” di Pratella e Martuzzi, caratterizzandosi però per l’inserimento di cante composte da Domenico Babini. Sotto la sua direzione, il coro si impone come uno dei migliori del panorama romagnolo, esibendosi tra l’altro, negli anni Trenta, in contesti come il Premio letterario di Cervia o presso la sede bolognese dell’Eiar, e, nel dopoguerra, in importanti rassegne corali in molte città italiane. Nel 1955 la direzione passa a Francesco Pezzi, e il repertorio del gruppo si arricchisce di balli tradizionali come salterello, trescone, bergamasco, mentre dal 1974, con il maestro Vincenzo Cini, inizieranno le prime collaborazioni con ballerini di liscio. La prima esibizione all’estero è del 1973, in Germania. Ad essa ne seguiranno molte altre, dalla Spagna, alla Francia, alla Russia. Alla direzione subentreranno poi Domenico Silvestroni e, attualmente Alessandra Bassetti. I Canterini di Russi, portatori di una tradizione musicale che merita di essere valorizzata, dal 1987 organizzano ogni anno a Russi il Festival Internazionale del Folklore.